Commenti sulla gara: WAS Race SWAMP ed del 14 aprile 2019!

6

[EDIT]

Con più di 60 votanti, quella che nel 2018 è stata la gara più tecnica del campionato OCR si è rivelata ardua anche quest’anno, ma in qualche punto qualcuno ha storto il naso

I commenti sulla gara da parte degli utenti di Calendario OCR Italia che hanno partecipato alla corsa ad ostacoli
Gara ineccepibile e ben organizzata da persone che sanno di questo sport. Una cosa secondo me da rivedere é la fila alla rig in acqua. Noi che abbiamo fatto fila, almeno 10/15 minuti, abbiamo rischiato di sentirci male. Da valutare per la prossima volta di mettere qualcuno a gestire la fila a bordo piscina e non dentro . Per il resto complimenti, il prossimo anno vedrò di essere più all’altezza di questo evento 🙂
Ad oggi forse la migliore OCR mai fatta, ha evidenziato i miei limiti come atleta, ma al tempo stesso mi ha messo alla prova dimostrandomi comunque i miglioramenti rispetto alle capacità che avevo lo scorso anno. È una gara che si evolve al passo del livello sempre più alto degli atleti
Dateci una mezz’ora in piu 😉
Cose positive:
divisione in batterie ottima sono partito in sesta qualche coda ma niente attese infinite
buon intervallo corsa/ostacoli
Cose negative:
Mancaza buono birra! Imperdonabile
Multiring troppo vicine poco tempo per recuperare
Per il resto ottima gara e organizzazione! Bravi!!!

Troppi rig, poca sicurezza in qualche ostacolo vedi corda sul ponte ,qualche ostacolo studiato male vedi rig sospeso sulla piscina ,troppa coda in un paio di ostacoli che porta il tempo massimo a non essere sufficiente
Ottima gara O.C.R. gli standard dovrebbero essere questi in tutte le gare di campionato.
Forse la più bella OCR che abbia mai fatto: completa sotto tutti i profili (tranne forse per la corsa, perché il dislivello nella zona dell’Agro Pontino è per forza di cose limitato), con ostacoli molto tecnici, giudici e volontari che mi hanno aiutato a mettermi in gioco al massimo. Una corsa che finisci con lividi ovunque, braccia doloranti ma il sorriso negli occhi e la voglia di ricominciare. G-R-A-N-D-I!!!
peccato davvero per le code alla water monkey e all’arrivo al campo, per il resto grandiosi!
A multirig e ostacoli in sospensione non do il voto massimo perché là water monkey non era bella, non era stabile non si poteva fare più di una persona per volta
É la mia seconda volta a una OCR organizzata dalla WAS. La prima Fiera di Roma di qualche mese fa. Location orrenda. Oggi location migliore ma non irresistibile. Il problema degli organizzatori: pensano di essere i migliori in questo campo. Ridicolo!!
In fase di registrazione on line si poteva scegliere la batteria di partenza. Tutto resettato (giustificazione degli organizzatori!?) per
ordini superiori della federazione Italiana…mah!! Batterie composte a scaglioni da venti. Nelle prime gli atleti migliori uniti ai loro beniamini e poi tutto il resto del popolo. Al primo vero ostacolo (un Rig sospesa sopra una piscina) fila interminabile. Ostacolo bello e tecnico ma all’inizio era tenuto ad un’altezza di circa 2 metri dall’acqua e poi alzato, senza alcun motivo apparente, a circa 3.5 metri. Come conseguente cambio di stabilità (oscillazioni imprevedibili della struttura) per chi ci saliva sopra. Le partecipanti delle prime batterie toccavano i piedi propria in acqua e poi non più. Voglio solo aggiungere che il nel pacco gara c’era un integratore. E che sul posto non c’era un locale per potersi cambiare (al mattino pioveva) Docce esterne vicine ai bagni sebach.
Per me la Was finisce qui.
Bellissima gara e ostacoli stupendi. Unico difetto a mio avviso è la distribuzione degli ostacoli, praticamente divisi in due grandi blocchi: was arena e area festival. Prezzi di iscrizione troppo alti
Percorso ben segnalato e giudici che ti incitavano… Gara strepitosa!!! Avrei preferito la maglia evento in tessuto tecnico
Organizzazzione pazzesca. Ostacoli mai visti prima. Livello di difficoltà estremo, troppo per molti partecipanti.
L’ostacolo sollevato sulla piscina era troppo basso e quando c’erano almeno 3 persone in sospensione si abbassava di molto, non permettendo di utilizzarlo come era previsto.
Un’attesa infinita per le premiazioni, questo ha un po’ guastato l’umore, perché hanno deciso di aspettare la fine anche della gara del Campionato Regionale, ma se avessero premiato la Hard, avrebbero avuto tutti presenti e meno “rumors” sull’argomento. Grazie
Finalmente in campionato si è vista una GARA OCR….
Magari prossima volta scegliere un corso d’acqua meno putrido????
La mia critica è sulle attese agli ostacoli (alla water monkey più di 10 min.). In questo modo non si da la possibilità di competere con chi parte nelle prime batterie. Se è la federazione che decide l’ordine di partenza in base ai risultati precedenti, da qui in poi partiranno per primi sempre gli stessi atleti, che non trovando code, avranno la possibilità di qualificarsi con tempi più brevi.
Non ho una soluzione al problema, ma volevo mettervi una pulce all’oracchio.
Per il resto l’evento in generale è stato davvero molto bello.
Bravo Raniero e tutto lo staff.
Gara stupenda ricca di sorprese ostacoli da urlo anche se troppi chilometri per me che sono alle prime armi ma tutto molto bello anche per quando riguarda l’organizzazione e soprattutto pista segnata alla perfezione complimenti veramente per tutto
Gara spettacolare impegnativa ma non impossibile costruita apposta per fare cresce il livello delle OCR anche qui in Italia! Complimenti alla Was
Bella gara, organizzata bene, io non ho trovato cose, ma della mia squadra chi partiva dalla 4° batteria in poi si è lamentato un pò….ostacoli belli, forse esagerato l’ultimo dopo già tutti quei rig….
Troppa veramente troppa fila al Multirig in piscina, ho dovuto rinunciare dopo il primo tentativo per non stare fermo un altra mezzora. Comunque ostacolo fantastico, anche con l’ulteriore difficoltà della struttura in completo movimento (infatti non l’ho superata, caduto a metà percorso). Ci fosse stata meno fila avrei riprovato e forse ci sarei riuscito.
Poca organizzazione in piscina, per il resto super!
Tutto bellissimo… L unico problema sono gli orari che non sono mai comprensibili al meglio…. È sempre molto intuitiva come cosa… La easy è quasi impossibile capire quando cominci… Per il resto bellissimo
La parte d acqua nel canale secondo me può essere anche eliminato, perché è chiaramente acqua sporca, il fondale non si vede e quindi c è alta percentuale di farsi male. Per quanto riguarda la monkey in acqua, deludente quest anno, troppo mobile e troppo bassa.
Unica pecca, il passaggio nel canale, ma solo perchè troppo sporco (ovviamente non per colpa degli organizzatori). Un passaggio che si poteva evitare.
Gara ineccepibile sotto tutti i punti di vista. Ben organizzata, la location sarebbe buona, andrebbe un po’ valorizzata a noi piace anche il contorno con gli stand e ce ne erano pochi ma qui stiamo proprio cercando il pelo nell’uovo. Raniero Mariotti è un grande organizzazione, contornato da “tecnici” di alto livello.
Continuate così
Tutto perfetto, eviterei giusto il fiume puzzolente xD
Troppi Multiring, troppo lunghi e troppo tecnici..
Sarebbe bene considerare il meteo, soprattutto se si fanno aspettare i partecipanti per più di 5 minuti in coda, dentro l’acqua fredda, prima di un ostacolo. Soprattutto se poi dovranno aspettare di nuovo all’ostacolo successivo, bagnati e senza sole, e senza neanche una telo termico a disposizione.
Il passaggio dentro il canale non penso sia il massimo dal punto di vista igienico sanitario per il resto top
Non ho gradito l’inesistente premiazione della easy competitiva se pur pagata a caro prezzo.
Una gara all’altezza delle aspettative. Tanti ostacoli, trasporti, tecnici in sospensione ecc…è giusto alzare l’asticella anche in Italia in modo da riuscire a preparare gli atleti in modo adeguato, per le gare europee e mondiali!
L’acqua del fosso sembrava petrolio ?
Bellissimi ostacoli e la gara?
Solo i primi 39 sono arrivati nel tempo limite di 2h e 30’… Sottolineo la difficoltà nell’attendere 15’ all’interno della piscina in acqua fredda per affrontare l’ostacolo la prima volta. Ovviamente Impossibile pensare di tentarlo una seconda volta. Questo ostacolo è assolutamente da rivedere. Inoltre code di 10’-15’ nell’arena e al rig finale. Tempi così lunghi di attesa non ti lasciano la possibilità di ritentare l’ostacolo pena il non rientro nel tempo limite. Supponendo di essere tutti veloci come il 1^ arrivato, che ha impiegato poco più di 1h, se aggiungiamo 35’ di code e il ritentare 2 ostacoli il tempo necessario per completare la gara diventa di oltre 2 ore….. quindi praticamente impossibile stare nei limiti di tempo per la maggior parte degli atleti. Ovvero saltare gli ostacoli rinunciando al Braccialetto?! Ma non sai cosa cosa ti aspetta dopo …
Ostacoli in sospensione anche il troppo stroppia, una gara deve permetterti di riprovare un ostacolo in caso di errore, ma un rig di 15 metri appena fallito per braccia che non reggono non lo riprovi piu. Ostacolo tecnico e di forza sono due cose diverse. Vogliamo fare i super fighi? Prima di ogni gara mi fate vedere come si passa un ostacolo. Sapete perché? Perché non tutti si allenano in campi attrezzati ma esiste una tecnica chiamata visualizzazione, non la conoscete? In pratica è una tecnica di rilassamento che ti permette di visualizzare la gara e viverla per capire come affrontarla. Forse solo i praticanti di altri sport la conoscono, ma è una parte fondamentale di una preparazione agonistica. Dovremmo imparare qualcosa ogni tanto dagli altri sport, invece ci impegnamo per rovinare il nostro.
Ottima gara molto tecnica e molto ben organizzata
Gara fantastica, hanno il merito di aver investito tempo e denaro x far crescere questo sport (non è scontato). Ora che il livello è da OCR vera, Consiglierei di investire maggiormente sulla messa in sicurezza. È valsa la pena di fare 1600 km. Complimenti!
P. S. Premiazione puntuale il prossimo anno, siamo rientrati alle 5.00!!!
Segnalazione percorso leggermente da rivedere in alcuni punti!sulla strada per l’arena di poteva tirare dritto saltando molto!!controllo braccialetti assolutamente sbagliato..gente vista nn passare ostacoli e approfittare della confusione per andar via senza farsi tagliare braccialetto!
Gara molto impegnativa per le braccia, ma è così che si cresce a livello internazionale. Suggerisco maggiori protezioni sotto gli ostacoli in sospensione, es fieno. Più difficoltà Ok ma anche più sicurezza. Complimenti anche per la location e la rock band, anche il contorno ha la sua importanza.
Gara top tra le migliori in Italia ?
Uno neo, il passaggio nel canale-fogna. Faceva veramente troppo schifo.
Ci si aspettava una gara tosta, e tosta lo è stata! Dal punto di vista di una gara OCR, tutto bene, anche se gli ostacoli, per motivi organizzativi, sono stati molto ravvicinati lasciando molto spazio alla corsa . mi sono proprio divertito! Dal punto di vista professionalità (si tratta di una gara del campionato FIOCR), qualche mancanza c’è stata: l’elenco degli ostacoli non è stato pubblicato, l’Arena – seppur figa – è tenuta troppo alla buona, i cronometristi non si sono rivelati molto all’altezza. Resta il fatto che sono comunque arrivato soddisfatto alla fine, e questo è quel che conta

A tutti i partecipanti alla gara WAS Race del 14 aprile 2019 ?
Vi invito a compilare un sondaggio (molto alla buona) per valutare le vostre impressioni e fornire spunti di miglioramento agli organizzatori! I risultati saranno pubblicati qui sul sito.
Il sondaggio è ANONIMO e non occorre loggarsi in google:
– invito ad usare il buon senso di farlo una volta sola e di scrivere cose vere,
– invito gli organizzatori a non partecipare ?
– ed invito gli invidiosi a non scrivere cose idiote! ?