Commenti sulla gara: Rea Palus Race del 7 aprile 2019

11

[EDIT]
La Rea Palus si conferma una garanzia per tutti gli atleti! Bravo Andrea Molinari e tutto il suo staff.

I commenti (l’ultimo è tagliato 🙂

Tolto questo ritengo la Rea Palus una delle gare che preferisco è sicuramente tornerò a farla.
La gara è stata quasi perfetta, tutto molto bello partendo dal percorso molto impegnativo e gli ostacoli ben equilibrati, c’era un po’ di tutto muri, equilibrio multiring. Ben organizzato il parcheggio è la palestra dove poter lasciare le borse e spogliarsi al caldo ho solo due appunti da fare, visto il tempo mancava un piccolo posto un po’ riparato per chi non partecipava alla gare ma era lì come accompagnatore e poi sotto all’ostacolo del muro più alto non c’era la sicurezza per chi poteva scivolare e cadere, ma probabilmente una svista perché tutti gli altri ostacoli erano ben messi in sicurezza, per il resto tutto Top
Mia prima volta alla Real Palus. Purtroppo la mareggiata che ha colpito la cittadina è ancora sotto gli occhi di tutti. La spiaggia non c’è più pertanto gli ostacoli sono stati posti sull’area pedonale. Organizzazione attenta in ogni minimo dettaglio. La consiglio vivamente a chi vuole farsi un bella esperienza sul campo. Per le severità e dei giudici, la qualità degli ostacoli e la serietà dell’organizzazione credo sia giusto che la OCR World Champions la riconosca come gara qualificatoria.
Non c’era fango…ostacoli non troppo difficili, ma le condizioni meteo (pioveva) hanno reso gli ultimi multirig più insidiosi, il giusto! (Ottima messa in sicurezza degli ultimi ostacoli in sospensione!!)
Organizzazione stupenda e ostacoli in sicurezza
Rispetto all anno scorso ho notato un ottimo miglioramento e si spera sempre in bene per L edizione 2020
Una gara imperdibile
Bella gara. Bel panorama e ostacoli. Nella salita però addetti all’assistenza inesistenti.?
Gara molto varia e interessante. Sono alla prima esperienza come OCR e mi sono divertita! Certo richiede impegno e preparazione.
Il clima ha favorito l’ostilità degli ostacoli, che sono rimasti comunque praticabili e impervi.
Bellissimo panorama una volta arrivati al santuario. Paesaggio stupendo e salita dura!
Il finale con la flying monkey davvero davvero distruttivo!
Giudici e volontari impreparati,nessun supporto ricevuto su come affrontare gli ostacoli. Per nulla apprezzata la medaglia uguale allo scorso anno
Competizione molto bella e ben strutturata. L’unica critica che posso fare è la mancanza di segnaletica per arrivare agli spogliatoi/deposito bagagli.
Consiglio di lasciare una corsia libera per le donne per evitare di compromettere la classifica

Suggerisco di non premiare nella Age Group i primi 3 vincitori assoluti
È la mia seconda edizione, apprezzo molto i multirig con materiale nuovo e non con tubi arrugginiti come nel 2018. Va bene aumentare la difficoltà ma nel rispetto della sicurezza
Sotto il muro verticale sarebbero stati graditi due materassini….
L’ostacolo dell’elastico al santuario è da rivedere, troppi atleti che facevano quel che volevano…
Meglio un trasporto che l’elastico in cima alla salita, Poi c’è il mare perché non sfruttarlo con una nuotata
Gara disputata sotto la pioggia per cui alcuni ostacoli erano un po’ più impegnativi del previsto, compresa la parte trail, tosta in salita, e ancor di più in discesa, dato che erano tutte pietre viscidissime e per non prendere inutili rischi ho fatto piu lentamente del normale. ( sia chiaro questa precisazione della pioggia non é una critica ma solo un dato di fatto, anche perché il meteo non si comanda). Gara tecnica il giusto dato che qualifica per i mondiali e cosa apprezzabilissima coda inesistente agli ostacoli seppur con 650 parenti. Pacco gara generoso e bella la medaglia finisher, ma.ancor di più aver conservato il braccialetto per aver superato tutti gli ostacoli ??
Personalmente eviterei solo l’ostacolo in cui lanci il copertone dovendolo fare incastrare in un cuneo. Non racchiude nessuna abilità specifica e pregiudica la gara svolta fino all’arrivo di questa prova.
Per il resto, tutto TOP!
Prima gara ocr multiring fotonico, avrei fatto una classifica anche per gli open
Forse un punto in cui cercherei di migliorare ancora di più è l’attenzione alla corsia libera per il primo tentativo. Rispetto ad altre gare tempi di attesa sull’ultimo ostacolo minori ma comunque ancora penalizzanti per chi non parte nella primissima batteria.
Organizzazione top considerato anche il meteo avverso.
Un ostacolo in mare sarebbe il top ma il temporale comunque nn avrebbe consentito di effettuarlo
Migliorata moltissimo una delle migliori in Italia
Quest’ anno la gara qualifica per i mondiali di Londra, per cui lo standard degli ostacoli è superiore, e adottando la formula del braccialetto singolo la tensione e la voglia di portare a termine la corsa superando tutti gli ostacoli è alle stelle! ⭐⭐⭐⭐
Ad aggiungere un pizzico di difficoltà ci ha pensato Giove Pluvio con una bella pioggia battente ?? che oltre a bagnare e rendere tutto scivoloso, ha anche abbassato la temperatura.
Orario di partenza rispettato in pieno e alle 11.00 partiamo sgomitando. Gli ostacoli dell’ andata sono passati lisci e arrivo alla parte del trail per il santuario cioè una mulattiera di circa 4 km con dislivello d+ 620mt
Però una volta terminata Ecco immaginate una parete quasi verticale di + di 3.5 mt ricoperta di pvc bagnato, la corda di nylon bagnata anch’essa e aggiungete al quadretto le braccia inffreddolite dalla pioggia e dall’ inutilizzo durante il trail.
?️ rope climb sebbene il freddo e la corda bagnata la giusta tecnica mi porta in cima facilmente ✌
Multirig parte 1
Tirolese superata senza problemi ! ✔
Flying monkey é quella che mi ha fatto divertire di più e poco dopo avevo la medaglia al collo una birra in mano e il bracciale al suo posto!!!
Organizzazione ineccepibile!!
Livello stellare degli atleti top un vero piacere vederli in azione!!
Fare questa gara é sempre un’emozione indescrivibile !!

A tutti i partecipanti alla gara Rea Palus Race 2019 ?
Vi invito a compilare un sondaggio (molto alla buona) per valutare le vostre impressioni e fornire spunti di miglioramento agli organizzatori! I risultati saranno pubblicati qui e sul sito.