Gare OCR del 19-20 ottobre 2019 in Italia

18

Dopo il lungo weekend dei mondiali 2019 in Inghilterra, torniamo al calduccio in Italia. Perlomeno, il tempo previsto per le gare del fine settimana non dovrebbe essere nè piovoso nè (tanto!) infangato.
Per questo weekend, ecco le gare in arrivo.

  • Sabato 19 Ottobre Spartan Race chiuderà la stagione 2019 a Taranto (Puglia). Le gare saranno la sprint (5Km circa) e la beast (20Km circa). classici, quindi, ma anche specifici per ciascun campo ostacoli. La gara si caratterizza per il percorso fondamentalmente pianeggiante, sterrato (si passsa attraverso dei campi di olivi), per un tratto in mare (sempre se non ci siano mareggiate, come successo l’anno scorso). E’ stato introdotto, per questa gara, un nuovo ostacolo:

ARMER
Praticamente un Atlas (palla di cemento) con catena per il trasporto, stile Farmer Carry

  • La Nature Race #Horse si terrà ad Arborea (Sardegna), presso il maneggio. La location, che l’anno scorso ha ospitato la Coppa Italia by FIOCR, verrà sfruttata ancor di più, con passaggi sia nel capannone delle balle di paglia (altissime), che anche nelle stalle. Piepaolo Sanna, cuore di questa organizzazione, ci dà qualche anteprima: “Siamo fieri di presentare delle belle novità per questa edizione. Innanzitutto vedremo per la prima volta un low rig. Poi una bella pozza di fango. Inoltre abbiamo studiato nuove prese per il multirig, per renderlo più interessante!“.
    La gara è la penultima prova del Campionato Regionale Sardegna by FIOCR
    La gara è anche la seconda su tre della Nature Race Series – la medaglia da conquistare è la tripecora!
  • Se siete invece dalle parti di Livorno (Toscana) potreste pensare di fare una capatina alla Warrior Run #autumn. Anche questa è una gara che si percorre su sterrato, nelle campagne, con ostacoli abbastanza tecnici. Sono previsti due percorsi: per i competitivi da 10Km, per gli open (non competitivi) 8Km. Massimo Melis non ci svela gli ostacoli, ma ci prepara mentalmente: “La mancanza di pioggia ha scombussolato i nostri piani. Quindi abbiamo dovuto rimediare (si fa per dire) togliendo un percorso terra-lago inedito e inserendo 2 tratti comuni con salita-discesa e relativi ostacoli. L’ anello di 2 km per gli elite sarà impegnativo, con relative penalità. Per il resto percorso completamente rinnovato ed alcuni nuovi ostacoli. Le difficoltà saranno per tutti dall’inizio alla fine. Warrior Run Italia autunm edition è alla sua quarta edizione e si propone con contenuti diversi per le due categorie, ma sicuramente impegnativa per entrambi!”
  • La Hermada Mudrun è alla sua prima edizione. I gestori del centro equitazione dell’Hermada (prende il nome dal borgo Hermada dove risiede, a Terracina nel Lazio) hanno deciso di organizzare una corsa ad ostacoli all’interno del maneggio, e tra gli ostacoli troveremo anche.. dei veri ostacoli per cavalli! Sarà un percorso di 4Km circa, con 25 ostacoli, che vede zone di terra, fango, campi di equitazione e prato. La gara sarà sia competitiva (penalità: 50 jumping jack) che non competitiva. Gli organizzatori sono entusiasti: “Gli ostacoli saranno i classici, tipo il muro, ma anche dei veri ostacoli per i cavalli. La nostra zona è ricca di acquee sulfuree, per cui l’attraversamento del torrente che gli atleti dovranno fare sarà.. in acqua sulfurea!
  • Crazy 5K, una corsa di 5km con 10 ostacoli gonfiabili, è un format internazionale. Dopo la tappa di Milano (sfortunata per la pioggia), questo weekend si ferma a Tor Vergata, Roma (Lazio). Il percorso prevede di affrontare 10 ostacoli gonfibili giganti, di cui l’ultimo è una combinazione di varie prove ed è lungo 42 metri. Pur non essendo una pura OCR, è uno di quegli eventi dove il divertimento nel saltare gli ostacoli è il movente iniziale, ed è per questo che lo inseriamo in questo blog!
  • OCR GAMES De Milàn (mi raccomando: va pronunciato bene, con l’accento corretto da bauscia!) è il primo di tre challenge OCR che si terranno a Milano e provincia, in tre distinti campi ostacoli. La classifica sarà unica per il vincitore di questa Series.
    Questa prima tappa si terrà allo Sporting Club OCR Camp di Saronno (Lombardia), targato Inferno e diretto da Stefano Bianchi. A differenza di altre mini OCR, non si svilupperà su un percorso definito attraverso il campo ostacoli, ma vedrà gli atleti confrontarsi in tre prove di rispettive capacità. Pur avendo noi già la lista dettagliata di tutte le prove (concessa gentilmente da Stefano Bianchi), preferiamo darvi solo qualche spunto e lasciare all’evento la possibilità di scoprirle. Verranno svelate una al giorno da qui alla gara. Accenniamo brevemente.
    PROVA 1 VELOCITÀ/AGILITÀ: corsa da 300m + ostacolo. 4 ostacoli. Per ogni ostacolo fallito (dopo max tre tentativi), doppio giro di corsa.
    Un ostacolo a caso tra questi? Tavola irlandese
    PROVA 2 PARTE TECNICA: solo ostacoli. Per ogni ostacolo fallito (dopo max tre tentativi), 10 burpees.
    Un ostacolo a caso tra questi? Stairway to heaven
    PARTE 3 FORZA/RESISTENZA: solo trasporti, da completare nel minore tempo possibile.
    Un ostacolo a caso tra questi? Trasporto di sandbag per 500m
    I primi 5 uomini e le prime 5 donne si qualificheranno per il
    circuito finale, che sarà – a nostro modesto avviso – veramente impegnativo. Sarà (come per la parte 1) una miscela di corsa e ostacoli.
    Un ostacolo
    non a caso tra questi? Salmon ladder 🙂