Gare OCR dell’8 dicembre 2019

11

Non sono ancora finite le gare del 2019. abbiamo ancora un po’ di fine settimana con gare interessanti

  • Sardegna, Cagliari. La Tripecora, la medaglia componibile della Nature Race Series, verrà completata domenica 8 dicembre. Infatti, con l’edizione #City, la Nature Race chiuderà questo primo anno di gare. L’edizione cittadina è alla sua prima edizione, ed il percorso sarà molto vario: si passa dalla città alla costa, e comprenderà anche salite importanti! 9Km intensi e 25 ostacoli in totale.
    Gli ostacoli sono quelli firmati Nature Race: con un rig finale molto impegnativo (Sa Mantininca Manna), un rig basso altrettanto ostico (nell’ultima edizione ha creato più difficoltà del previsto agli atleti), e tutta una serie di prove dai nomi improbabili (per noi continentali) che faranno sudare la medaglia ai partecipanti. Lo staff è completamente assorbito dalla preparazione che non siamo riusciti ad avere qualche anteprima! Pensate un po’
  • La Campania ospita, sempre domenica 8 dicembre, la Invictus Epic Race. La corsa ad ostacoli è organizzata nei minimi dettagli: ostacoli molto impegnativi firmati F*ck The Obstacles, percorso di 8 km sviluppato tra i comuni di Arpaia e Capolisi. Gli organizzatori sono eccitatissimi per questo evento che hanno gestito in modo molto professionale: “La prima OCR della Campania deve essere ricordata, per cui abbiamo lavorato molto, e bene. Ci saranno 2 rig da 6 metri, muri, travi irlandesi, e nuovi ostacoli, come per esempio le ruote volanti! Il percorso della Idra, 8Km, sarà 40% urban e 60% sterrato. Il tratto cittadino attraverserà il centro storico di Paolisi, poi si passa sullo sterrato. Il tratto collegherà dal paese fino al borgo di Arpaia, dove avremo un altro pezzo dentro al borgo. Ci aspettiamo grande partecipazione!
  • Nella zona di Boville Ernica, Roma (Lazio), possiamo partecipare alla Maximus Race. La tappa della Ocr Christmas Short Cup è “un recupero”, in questo era stata annullata il giorno prima della gara per condizioni metereologiche sfavorevoli, e rimandata a questa Domenica. Quindi, tutto è pronto già da un po’ – e copiamo qui, per questo articolo, le stesse dichiarazioni di Massimo Fratarcangeli, anima della gara, fatte qualche settimana fa. Saranno 1500m di percorso, con 15 ostacoli di diverso tipo. Massimo ci dice che: “Ci saranno 3 multirig: uno di 4 metri, uno di 7 metri e uno di 15 metri. I trasporti con il percorso sali e scendi saranno l’elemento cardine della gara, li si valuterà davvero la potenza dell’atleta. Ogni ostacolo potrà essere ripetuto massimo 3 volte. In caso di fallimento, la penalità sarà un segno di penna sul braccialetto. All’arrivo, ciascuna penalità verrà esaurita con un trasporto. Ogni penalità = un giro di trasporto. La classifica verrà stilata in termini di tempo di arrivo“.