I partecipanti alle OCR nel 2019

18
Finishers nelle corse ad ostacoli in Italia, Spartan Race e OCR e gare internazionali

Durante quest’anno, quanti atleti hanno corso le OCR? E soprattutto, con che criterio esporre i risultati?
Ce lo siamo chiesti, abbiamo analizzato un po’ di eventi, e vogliamo condividere con i lettori questi risultati.
Abbiamo messo in un grafico i partecipanti (i finishers, in realtà – quelli che appaiono in lista nelle classifiche ufficiali pubbliche delle gare, siano esse competitive e non competitive), le date delle gare ed ecco quello che abbiamo ottenuto. Ovviamente, il sito è nato il 22 febbraio 2019, per cui abbiamo preso nota delle gare da quel momento in poi!

Perchè i finishers? Gli atleti iscritti alle gare, talvolta, possono non partecipare, per diversi motivi. Per essere attendibili, quindi, abbiamo preso nota di tutte le classifiche con il numero dei partecipanti che hanno concluso la corsa (finishers). Sono numeri presi dal ns staff, per cui non ufficiali e patibili di qualche imprecisione. Oltretutto, alcuni atleti hanno fatto anche due o tre gare in un weekend, per cui non andrebbero conteggiati (ma non ci siamo presi la briga di spulciarli!)

Siccome non siamo influencers, nè vogliamo esserlo, cercheremo di essere obiettivi nell’analisi, ma risulta comunque naturale citare le gare che contribuiscono maggiormente al fenomeno.

Nel grafico vediamo i partecipanti a gare OCR italiane di qualunque circuito. Il numero nell’asse X è il numero della settimana (comprende quindi il weekend), mentre sull’asse delle ordinate (asse Y) vediamo il numero di finishers.

Vediamo sei picchi con oltre 2500 partecipanti a differenti gare nel fine settimana: sono ben quattro su cinque Spartan Race (Maggiora, 4259 atleti; Orte, 5409 atleti; Campi Bisenzio, 3664 atleti; Misano, 5220 finishers), il weekend in settimana 46 dove gli atleti si sono divisi tra campionati europei Spartan e OCR, per un totale di 5339 partecipanti, e i mondiali OCR a Londra. In quei weekend, altre gare hanno fatto partecipare altri atleti, e si arriva a quella somma!

Se togliamo questi assi pigliatutto dal grafico, otteniamo questo:

Finishers nella gare OCR in Italia nel 2019

In questo grafico, vediamo come la media dei partecipanti sia decisamente ridotta senza Spartan Race, ma abbiamo comunque numeri decorosi. I picchi sopra gli 800 partecipanti si raggiungono con più eventi nello stesso fine settimana. Il numero è trainato dalle gare storiche (Inferno Run, versione #Water e versione #Mud con oltre 700 partecipanti; Scigamatt con quasi 600 finishers; Iron Crossrun e NatureRace con 500 partecipanti). Fuori dai circuiti più noti – la Virgin Urban Obstacle Race ha riscosso un enorme successo in termini di partecipazione, con oltre 1000 iscritti.

Possiamo fare una media? Amiamo i numeri ed il loro andamento, e questo andamento ci dice che una media matematica avrebbe poco significato, perchè l’andamento è troppo irregolare.
Quello che vogliamo notare, invece, è il numero minimo di atleti che si impegnano ogni settimana. Nelle fine settimana con gare, sono pochi i fine settimana che vedono meno di 400 atleti impegnati in tutta Italia, ed è da questo zoccolo duro che si parte per costruire qualcosa di bello per questa disciplina.

Analizzeremo altre situazioni in successivi articoli, basandoci sulle analisi dei numeri che potete trovare nel precedente articolo.