Ranking unico – sport amici delle OCR

884

Nel primo articolo di quattro abbiamo visto che le gare OCR 2021 saranno prevalentemente corte tipo 1 ad 1 (OCR challenge, short).

Nel secondo articolo abbiamo visto come ogni torneo OCR abbia una classifica propria, adattata secondo le proprie esigenze, ed abbiamo espresso l’auspicio di un ranking unico per le OCR.

In questo terzo articolo su quattro, vediamo come è stata affrontata la problematica del ranking unico in altri sport. Come dice il titolo, abbiamo considerato sport “amici” delle OCR. Una terminologia buffa ed insolita, per riferirsi a sport codificati che hanno qualcosa (o molto!) in comune con le OCR.

Per trattare questo argomento ci affidiamo ad un esperto, un amico che ha tutte le carte in regola per poter trattare con competenza la materia.

Parliamo di Alberto Lorenzetto: laureato in Scienze delle Attività Motorie e Sportive a Verona, diplomato al Master SBS – Strategie per il Business dello Sport – di Treviso, Tecnico FIDAL e tecnico FITRI, nonchè Spartan SGX da diversi anni. Preparatore atletico ed ex giocatore di rugby professionistico, al momento è un triatleta (Iron Man, prevalentemente), trail runner, Ultra runner, Brooks Ambassador.

Conoscendo bene tutte gli sport da cui l’OCR ha preso (triathlon, trail running, ovviamente Spartan Race) ci darà una visione generale di come altre discipline hanno affrontato l’argomento, e delle loro soluzioni!

Ranking Unico nello Sport

In tantissimi sport gli atleti vengono distinti da un punteggio personale, basato sulla performance. Questo ha lo scopo di stilare una classifica globale in modo da poter distinguere gli atleti più forti da quelli meno competitivi in un determinato format anche tra corridori che non si sono mai scontrati nello stesso evento.

Trail Running

L’esempio più classico è ITRA (International Trail Running Association).

Ad ogni atleta che finisce una competizione viene assegnato un punteggio e questo però viene attribuito anche in base al tipo di gara svolto. I punti hanno lo scopo di calcolare il performance index che può cambiare a seguito di ogni gara.

Il Performance Index di ITRA corrisponde alla velocità massima di ogni trail runner in una scala di 1000 punti, corrispondente alla sua performance contro il record mondiale teorico di quella distanza e viene calcolato in base ai 5 migliori risultati negli ultimi 36 mesi.

Esiste anche un punteggio basato sul tipo di gara:

Category ITRA Points Km-effort Approximate time of the winner (*)
XXS 0 0 – 24 1h
XS 1 25 – 44 1h30-2h30
S 2 45 – 74 2h30-5h
M 3 75 – 114 5h-8h
L 4 115 – 154 8h-12h
XL 5 155 – 209 12h-17h
XXL 6 210+ 17h

 

Dunque, ogni atleta avrà un performance index generale ed uno basato sul tipo di gara svolto (category)

Un esempio è il punteggio di Kilian Jornet

Triathlon

Nel triathlon in Italia avviene una cosa simile: ad ogni atleta viene attribuito un punteggio, ma in questo caso, a differenza del trail running più il punteggio è basso (ossia, più ti avvicini allo zero) e più sei forte. Il rank, oltre a valorizzare gli atleti, serve per delineare le batterie di partenza nelle varie competizioni.
Da notare, ovviamente, la differenza con altri sport (per esempio nel tennis e nel golf).

Ogni atleta avrà il proprio rank su ogni distanza:

  • Sprint
  • Olimpico
  • Medio (half Ironman)
  • Lungo (Ironman)

Questi punti si ottengono con un calcolo articolato: Pgara * COEFFgara
Ossia punti gara moltiplicati per coefficiente gara

Il “Coefficiente Gara” è un punteggio, specifico per ciascuna gara, che indica il livello degli atleti partecipanti, in base ai Punti Rank dei primi classificati.

I “Punti Gara” invece sono specifici di ogni atleta classificato, e sono calcolati in base al distacco in tempo (minuti) dal vincitore della gara. Il Primo Arrivato avrà zero punti, gli altri avranno più punti

Spartan Race

Dopo questa breve premessa entriamo nel mondo che più mi piace, cioè quello Spartan Race.

Anche qui negli ultimi anni, con la nascita della Italian National Series, ogni gara valida per il campionato attribuisce dei punti. La formula per calcolare i punti è:

Punti = 300 * Pbrkd *  Pgara
Ossia 300 punti a prescindere [non per 1000, non per 7, ma per 300.. vi dice niente?? – ndr]  moltiplicati per points Breakdown moltiplicati per punti gara.

Il “Points Breakdown” è un coefficiente, specifico per ciascuna gara, relativo alla lunghezza

Beast: 100% (per cui si parte da 300 * 100% = 300 punti)
Super: 98% (per cui si parte da 300 * 98% = 294 punti)
Sprint: 96% (per cui si parte da 300 * 96% = 288 punti)

I “Punti Gara” invece sono specifici di ogni atleta classificato, e sono calcolati in base al distacco in tempo (minuti) dal vincitore della gara.

Il Primo Arrivato in Elite avrà 300 punti (oppure 294 oppure 288) gli altri avranno meno punti in base al distacco dal primo, tempo in minuti.
Esempio:

Atleta Elite Tempo Tempo in minuti Calcolo Points
Riccio 5’00 5 min 300 * 100% *5/5 300
Tigre 5’31 5.52 min 300 * 100% * 5/(5.52) 272
Scorpione 5’32 5.53 min 300 * 100% * 5/(5.53) 271
Lupo 6’00 360 sec 300 * 100% * 5/(6) 250

Il Primo arrivato per ciascun Age Group avrà un punteggio diverso, ma simile. Il punteggio sarà quindi dato dalla somma di :
10 punti a prescindere
95 punti * (il tempo di distacco dal primo Elite)
195 punti * (il tempo di distacco dal primo Age group)
Molto proporzionato, ma d’altra parte un po’ più macchinoso. [Infatti, per questo motivo, non facciamo alcun esempio 🙂 – ndr]

 

Nel modello Spartan, a differenza di quanto visto prima per ITRA e FITRI, il punteggio viene attribuito solo per il campionato in corso. Una volta concluso, tutti gli atleti partiranno da zero e nuovi spartani potranno esordire nelle due categorie partendo alla pari.

Ringraziamo Alberto Lorenzetto

Ringraziamo Alberto, per averci mostrato come gli altri sport hanno risolto il quesito del Ranking Italiano OCR. Possiamo fare qualcosa anche per l’OCR? Qualcuno ci ha già pensato? Tutto questo lo vedremo nel prossimo ed ultimo articolo di questa serie. Lì troveremo la proposta che Calendario OCR lancia al Mondo OCR Italiano per avere un ranking unico nazionale italiano, che tenga conto dei risultati di ciascun atleta, indipendentemente dalla Parrocchia OCR in cui corre.

Hits: 230

Previous articleLe classifiche nelle OCR: come sono costruite, e lo scopo della classifica generale
Next articleRanking Italiano OCR