Campionato Italiano AICS OCR

391

Il Campionato Italiano OCR di AICS si svolgerà Domenica 29 Agosto a Cesenatico, presso il campo ostacoli dei “Lupi di Sparta”.

Consiste in una gara secca che decreterà il vincitore del Campionato Nazionale della disciplina OCR di AICS.
Nell’immaginario collettivo di noi Italiani (amanti del calcio), il campionato viene visto come una serie di gare a punteggio: tuttavia sono molti gli sport che storicamente hanno una gara durante l’anno che decreta il campione del mondo: il cliclismo, il nuoto (categoria Master), il Triathlon in base a certe distanze. La scelta di AICS in questo caso è questa, e quindi tutti abbiamo l’occasione di diventare Campioni Nazionali OCR per AICS

Campionato AICS e Fibreno Obstacle Race

La locandina del Campionato OCR di AICS riporta “Il Mostro della Laguna Nera” che è da sempre il simbolo della Fibreno Obstacle Course Race. Infatti, l’organizzazione è affidata al presidente della sezione OCR di AICS (Ente di Promozione Sportiva, Nazionale), Lello Capasso.

Già organizzatore della Fibreno Obstacle Course Race degli anni scorsi. Lello mette quindi a disposizione di AICS la sua esperienza di organizzatore di corse ad ostacoli, e di conoscitore del mondo OCR.
Che Fibreno sia nel Lazio, si può capire dal Colosseo stilizzato.

Il Campo dei Lupi di Sparta ed il format di gara

Il campionato si terrà nel nuovo campo ostacoli dei Lupi di Sparta, a Cesenatico (Rimini, Emilia-Romagna). Il campo ostacoli (che potete trovare alla pagina dei campi ostacoli) è nuovissimo. Gli ostacoli sono molto grandi, ed i Lupi di Sparta (l’asd che occupa della gestione del campo) sono entusiasti di riproporre una gara. Infatti, pur essendo appena nati, i Lupi di Sparta hanno già organizzato una gara Sprint molto veloce poco tempo fa.

Il format della gara sarà un po’ particolare: si tratterà infatti di fare tre volte un anello di corsa da circa un  chilometro, e ad ogni giro verranno proposti degli ostacoli sempre diversi, per un totale di 3 Km e 30 ostacoli (10 ostacoli diversi per ciascun giro di anello).

Le partenze saranno cosiddette a rolling start, ossia 4 atleti alla volta ogni pochi minuti. Questa modalità, nata a causa del COVID, si sta rivelando molto apprezzata dagli atleti, che non si “prendono a sportellate” sin dai primi minuti di gara.

Ogni ostacolo sarà supervisionato da uno sceriffo (marshall), ed avrà tentativo multiplo o singolo. La penalità sarà di 20 burpees in caso di fallimento, per cui la classifica sarà a tempo!

L’evento il giorno della gara

Come ogni evento nazionale che si rispetti, la garà sarà la parte centrale ma non unica di un grande evento che verrà costrutito attorno al campo. Ovviamente, di questi tempi, è tutto abbastanza flessibile (per via del COVID), ma saranno sicuramente presenti autorità locali. Poi uno speaker ufficiale si occuperà dell’intrattenimento degli atleti durante la gara.
I truck food e gli stand saranno soggetti alla situazione del momento (green pass e contagi), ma l’idea è di avere anche quelli.

La maglietta celebrativa e la medaglia finisher saranno il coronamento della gara.

Hits: 109

Previous articleContractor K1 OCR Challenge – Classifica
Next articleK1 OCR Challenge, a gonfie vele