Regolamento, penalità e classifiche nelle gare Spartan Race ed OCR standard

441

Spartan Race
La gara più famosa

La Spartan Race ha un regolamento sugli ostacoli chiaro da sempre e studiato a tavolino. Tuttavia, ha subito qualche variazione durante gli anni, per evitare trucchi di atleti o per chiarire esecuzioni poco chiare.

Penalità sugli ostacoli nelle Spartan Race

Gli ostacoli sono diversi: terrestri (muri, strisciamenti, trasporti), acquatici (dove permesso), di sospensione (rig, tirolese, bender), di equilibrio e di abilità. La penalità in caso di mancato ostacolo è l’esecuzione di 30 burpees. I tentativi sugli ostacoli sono diversi: infatti ci sono gli ostacoli multitentativo (esempio: i muri. La penalità è applicata nel caso un atleta rinunci a fare l’ostacolo), ci sono ostacoli “obbligatori” (per modo di dire, dato che è  difficile che un atleta rinunci a farlo: il filo spinato, per esempio) e ci sono gli ostacoli a singolo tentativo (esempio il giavellotto od i rig). L’elenco completo delle regole per ciascun ostacolo si può trovare qui. E’ in inglese: fa fede sempre questa lingua (anche in Italia), perchè le traduzioni possono fuorviare l’interpretazione.

Classifica finale nelle Spartan Race

la classifica finale si basa sul tempo di gara dell’atleta. Infatti il burpee è una prova fisica che fa trascorrere il tempo e che normalmente dura più dell’esecuzione dell’ostacolo, pur a parità di fatica dell’atleta (30 burpees, in base alle capacità di ciascun atleta, possono durare tra 1 e 3 minuti, normalmente).

FIOCR
L'associazione più seguita in Italia

La FIOCR ha un regolamento sugli ostacoli che è stato cambiato nel corso degli anni. Infatti il suo scopo principale è portare le corse ad ostacoli ad un livello più alto (disciplina sportiva e/o sport vero e proprio), per cui si è adattato all’evoluzione delle gare. Il suo regolamento gare è ripreso dal regolamento dell’organizzazione FISO (Federazione internazionale Sport ad Ostacoli)

Penalità sugli ostacoli nelle gare FIOCR

Anche qui abbiamo ostacoli diversi (terrestri, acquatici, in sospensione,  equilibrio e di abilità). I tentativi sugli ostacoli sono molto chiari: tutti gli ostacoli sono multitentativo (esempio: i muri. La penalità è applicata nel caso un atleta rinunci a fare l’ostacolo), tranne gli ostacoli in sospensione, che sono monotentativo. Si possono sbagliare al massimo due ostacoli durante una gara. In caso contrario l’atleta finirà fuori classifica.
La prova per il corretto superamento degli ostacoli sono i braccialetti. Come funziona? Ogni atleta sarà provvisto di tre braccialetti alla partenza, e gli verrà tagliato un braccialetto ogni volta che verrà sbagliato un ostacolo. Prima dell’arrivo, un giudice controllerà il numero di braccialetti: in caso di uno o due braccialetti mancanti, l’atleta farà uno o due giri di penalità (penalty loop), che consiste in un piccolo percorso con trasporto.
Nel caso di tre braccialetti mancanti, l’atleta sarà considerato fuori classifica.

Classifica finale nelle gare FIOCR

La classifica finale si basa sul tempo di gara dell’atleta. infatti il giro di penalità ha solo lo scopo di far tracorrere il cronometro, penalizzando la mancata esecuzione di un ostacolo in sospensione.

OCRWC
I primi campionati mondiali OCR

OCRWC (OCR World Championship) è l’associazione che per prima ha raccolto la voglia di competizione internazionale, per creare i campionati mondiali OCR. E’ una associazione americana, privata. Abbiamo parlato diffusamente di cosa sono i camponati mondiali OCR in un articolo precedente.

Il regolamento è semplicissimo, anche qui studiato a tavolino e mai cambiato (ma sono cambiate le regole per gli ostacoli)

Penalità sugli ostacoli nelle gare OCRWC

I tentativi sugli ostacoli sono infiniti per tutti gli ostacoli. Si possono quindi provare più e più volte fino al loro superamento. Ma, per potersi classificare in gara, occorre superare tutti gli ostacoli, dal primo all’ultimo.
La prova per il corretto superamento degli ostacoli è il braccialetto. Come funziona? Ogni atleta sarà provvisto di un braccialetto alla partenza, che gli verrà tagliato se non completerà un ostacolo. All’arrivo, ci saranno due corsie: quella per i classificati (gli atleti che “hanno portato a casa il braccialetto”) e quella per i non classificati.

Classifica finale nelle gare OCRWC

La classifica finale si basa sul tempo di gara dell’atleta.

Strong Viking OCR Series
Le gare europee per antonomasia

Le OCR Series (Organizzatore Strong Viking) è l’equivalente del brand Spartan Race, a livello europeo. Sono conosciute per essere molto tecniche e molto divertenti.

Il regolamento è semplicissimo, anche qui studiato a tavolino e mai cambiato (ma sono cambiate le regole per gli ostacoli). Lo possiamo trovare qui.

Penalità sugli ostacoli delle gare OCR Series

I tentativi sugli ostacoli sono infiniti per tutti gli ostacoli, si possono provare più e più volte fino al loro superamento. In caso di rinuncia da parte dell’atleta al superamento di uno di questi, la penalità sarà una prova fisica, in prossimità dell’ostacolo: non solo burpees, ma anche battle rope, oppure un tratto di corsa (con o senza peso), oppure un tratto di strisciamento. Completata la penalità, si può proseguire nella gara.

Classifica finale delle gare OCR Series

La classifica finale si basa sul tempo di gara dell’atleta.

Tre Braccialetti
il preferito dagli atleti

La regola dei tre braccialetti è una regola ormai desueta in ambito competitivo. Infatti la classifica viene stilata in ordine del minor numero di errori e del tempo, anzichè in relazione solo al tempo gara (come per i regolamenti di cui sopra). Tuttavia, essendo nata agli albori delle OCR (ed essendo stata la regola di FIOCR per qualche anno), gli atleti “più appassionati e meno competitivi” apprezzano tutt’ora questa regola, perchè non limita l’esecuzione degli ostacoli

Penalità sugli ostacoli nelle gare a tre braccialetti

I tentativi sugli ostacoli sono infiniti per tutti gli ostacoli, anche su quelli in sospensione. Se ne possono sbagliare al massimo due in una gara, e – soprattutto – il numero di errori risulta nella classifica finale.
La prova per il corretto superamento degli ostacoli è il braccialetto. Come funziona? Ogni atleta sarà provvisto di tre braccialetti alla partenza, e verrà tagliato un braccialetto ad ogni ostacolo non superato. Quindi, qualora commettesse più di due errori, tutti i braccialetti verrebbero tagliati e l’atleta finirebbe fuori classifica.
All’arrivo, il giudice segnerà il tempo dell’atleta ed il numero di braccialetti.

Classifica finale nelle gare a tre braccialetti

La classifica finale si basa in modo prioritario sul numero di braccialetti. Cioè: in prima battuta tutti quelli con tre braccialetti. Poi tutti quelli con due braccialetti, ossia che non hanno superato un ostacolo. Infine tutti quelli con uno. a parità di braccialetti, conta il tempo di esecuzione (per cui chi supera tutti gli ostacoli ha la priorità su chi ha fatto un errore, ma magari più veloce).

Altri regolamenti
Gli organizzatori si sbizzariscono

Ci sono altri regolamenti in altre gare Italiane.

Per esempio, penalità in tempo calcolate in base alla difficoltà di esecuzione dell’ostacolo (Rea Palus Race), oppure ostacoli con penalità speciali e braccialetti magici (Ultimate Vikings Race), per citarne alcuni. Si basano su idee degli organizzatori, spesso non condivise da altri organizzatori. Il mondo delle OCR è bello, perchè è vario anche in questo senso.

Hits: 259

Previous articleConsiderazioni sulle caratteristiche atletiche di un atleta OCR
Next articlePer i Coach: come migliorare le prestazioni dei propri atleti