Spartan Race, 2022 Italy National Series, Age Group Maschile: il punto ad agosto 2022

60

Manca meno di un mese alla conclusione delle Italy National Series 2022, il campionato italiano Spartan Race. Facciamo una carrellata della situazione, per vedere i vari scenari che si presenteranno

La classifica non ufficiale di Calendario OCR potrebbe differire dalla classifica ufficiale per diversi motivi (uno fra tutti: i nomi con gli accenti). La classifica ufficiale si trova sul sito della Spartan Race, mentre quella a cui facciamo riferimento la trovate alla pagina Spartan Race.

Ricordiamo che le classifiche vengono stilate secondo i criteri ufficiali qui. Per riassumere, valgono i migliori tre punteggi sulle quattro gare ufficiali. La partecipazione a Misano è obbligatoria, e lì verrano stilati i verdetti finali.

Classifica Age Group Maschile, Agosto 2022

AM 18-24

Simone Antonio Di Mauro ha praticamente vinto la classifica del suo age. Una vittoria di Alexandru Popovici non sarebbe sufficiente a scalzarlo dal podio. Quest’ultimo però si deve difendere da Riccardo Segalini e Nicolò Farinello: sono in tre per gli ultimi due posti al sole, dato che sono disponibili solo due podi!

AM 25-29

Situazione più critica per l’Age in questione, Infatti, Marco Cairo ha vinto due gare, ma è rimasto molto staccato nell’ultima. In caso di vittoria del suo age potrebbe arrivare primo davanti all’attuale leader di classifica, Davide Minelli. A questo resta una difesa strenua della sua prima posizione posizione, perchè non deve perdere molti secondi da Marco per mantenere il suo posto. Molto distacco infatti equivarrebbe a vedersi passare davanti.
Michele Piardi e Xhevdet “John” Jakova possono ancora ambire al podio più alto in realtà: quattro nomi per tre posti. Avvincente

AM 30-34

Il criterio del “meglio dei tre” premia senza dubbio anche Vincent Brentini, che arriverebbe primo nella sua categoria, anche a fronte di una vittoria di Thomas Santinello. Il secondo posto di quest’ultimo è ben saldo (ma non è garantito! in caso di debacle, potebbe vedersi soffiare l’argento), mentre per il bronzo, abbiamo due atleti che hanno lo stesso punteggio e che si sfideranno all’ultimo sangue a Misano: Andrea Coppa e Agostino D’Asia se lo contenderanno, con un Fernando Carvalho e Nicolò Achille dietro, a sfruttare ogni minimo spiraglio che si possa aprire!
Sapendo che questa categoria è la più vivace e la più popolosa, ci saranno scintille!

AM 35-39

Situazione particolare per Giovanni di Gaetano. Infatti il leader di questa classifica temporanea ha contro di se tre terribili atleti che vorrebbero insidiare i primi posti, e matematicamente non è certo del suo primo posto. Dovrà dare tutto per resistere agli attacchi di Nelson São Martinho, Tyler Bertoneri e di Alberto Pretto, nella lotta per l’oro di categoria. considerando che ci sono tre gradini per quattro atleti, le sportellate sportive sono assicurate!

Per la top ten, non dovrebbero esserci sorprese a meno di assenze dell’ultim’ora!

AM 40-44

Un altro atleta è già sicuro della vittoria di categoria: Massimo Fratarcangeli ha matematicamente vinto il suo age (sebbene, al momento di scrivere, non sia evidente dalla classifica Spartan). Alessio Bonazzi ha un saldo secondo posto, mentre Fabio Fusi avrà il suo bel da fare nel difendere il (temporaneo) bronzo: un risultato eccellente da parte di Marco Paliotta, o Massimiliano Todaro e Simone Bernardini potrebbero insidiare il premio.

Top ten tuttavia per nulla definita, visto che tredici atleti si possono giocare il posto!

AM 45-49

Nemmeno Samuele Vecchi, in splendida forma che ha vinto il suo age nella scorsa gara, può insidiare la vittoria di categoria di Antonino Cerniglia, matematicamente al primo posto. Il che è un allarme per Giovanni Silvano e Nicola Airò: per loro la soglia dei 2900 punti è purtroppo inarrivabile (anche in caso di vittoria di categoria), per cui dovranno dare di tutto e di più per poter ambire al loro posto sul podio! Anche perchè il quinto, Fabio Papalini, potrebbe approfittare di tutti gli errori sportivi degli atleti, per un posto al sole!

Top ten abbastanza circoscritta tra undici atleti, se non che uno di questi… rimarrà sicuramente fuori da tale mini classifica!

AM 50-54

Veni, Vidi, Vici. Questo potrebbe essere il motto di Massimiliano Giacomo Dominici, che per le prime tre gare ha vinto il suo age group. Nulla da fare per gli altri, la matematica è questa. Complimenti davvero!
Per il podio, invece, la battaglia sembra chiusa con Andrea Giovanazzi e Davide Conti. A meno di errori fatali per Andrea, l’ordine potrebbe essere quanto sopra.

Per la top ten di questa categoria, invece, è ancora tutto da vedere! Infatti ci sono certi Marco Ravizza e Marco Vivaldi e Donato Iozzelli, che – avendo una gara in meno – sembrano certamente fuori dai giochi ma che a Misano potrebbero colpire ed entrare nei primi dieci!

AM 55-59

Elio Sajeva non può dormire sonni tranquilli, prima della gara. Dovrà essere concentrato a mille per dare tutto e resistere agli attacchi al primo posto posto da parte di ben quattro atleti: Pasquale Giordano, Adamo Marini, Leonardo Ferrari e Silvano Civardi. sono questi che – matematicamente – possono arrivare anche all’oro di categoria, e sono tanti! Andrea Lanzetti è in ottima posizione, ma con la regola dei tre risultati dovrà eccellere per tenersi stretto l’attuale temporaneo argento di categoria.

La top ten, in questa categoria, è davvero già ben definita

AM 60+

Roberto Marabini, ambassador e potente atleta over 60, è già potenziale campione di categoria per l’ennesima volta. Ma ha una piccola probabilità che tale podio gli venga sottratto: da Aurelio Chianucci. La matematica (il meglio di tre) dice infatti questo!
Massimo Viannei è l’atleta che potrebbe essere più penalizzato da ciò: difficilmente potrebbe superare il punteggio di Fabrizio Cherchi (che ha matematicamente già prenotato o l’argento o il bronzo), per cui è quello più stimolato a fare bene, per salire al podio.

Previous articleSpartan Race, 2022 Italy National Series, Elite: il punto ad agosto 2022
Next articleSpartan Race, 2022 Italy National Series, Age Group Femminile: il punto ad agosto 2022